FacebookGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
:
Registrati Accedi   

Login al tuo account

 Login con Facebook
O

Home button

*YORUBA ANDABO In evidenza

Stampa

Nov 24, 2016

LATIN PALACE

 Domenica 20 novembre 2016 rimarrà negli annali della storia dell'afro e la rumba cubana a Roma, come la prima presentazione nella capitale italiana dell'importante gruppo afro/rumba dell'isola caraibica YORUBA ANDABO. Nato nel 1995 a La Habana, il ragruppamento è liderato ancora oggi da uno dei suoi fondatori, il popolare CHAN (Juan Campos Cardenas).

La rumba, per intenderci quella coltivata e cresciuta in particolare a Cuba, verrà riconosciuta dalla UNESCO il prossimo 30 novembre nella sua assemblea a Nairobi come patrimonio universale immateriale dell'umanità. Giusto riconoscimento alla musica e i balli tradizionali cubani che ormai sono entrati nel cuore di tante altre culture in tutto il mondo, di cui l'Italia rappresenta forse dove questo fenomeno è stato più forte e deciso. Non per caso, il nostro Paese ha contribuito di molto alla  promozione della candidatura della rumba davanti all'organo per l'educazione e la cultura delle Nazione Uniti. Son stati organizzati  in questi ultimi anni circa un centinaio di eventi in tutto il Paese, anche a livello accademico; sono state raccolte migliaia di firme per la candidatura, e le scuole di salsa e balli caraibici che insegnano la rumba se sono multiplicati da nord a sud, il tutto spinto in particolare dall'entusiasmo e dalla determinazione di due maestri cubani residenti a Roma, Ulises Mora e Irma Castillo, che sono al centro dell'iniziativa anche a Cuba.

Collage Fotor YORUBA ANDABO2

                                                                  MOMENTI DEL CONCERTO SPETTACOLO ALL'ATLANTICO DI ROMA

Ma non è stato solo un concerto-spettacolo di rumba cubana. Il piatto forte è stato il cosiddetto afro, cioè quella musica ritmata incesamente da tanti tamburi e che ha dato origine a tante danze ispirate alle divinità di diverse religioni che si sono diffuse attraverso gli schiavi arrivati dall'Africa nelle aree caraibiche e antillane dell'America Latina, sopratutto  le religioni Yoruba (nata a Nigeria) e Abakuà.

Sul palco dell'Atlantico Live di Roma-EUR sono sfilate quattro dei principali "orisha" del Pantheon Yoruba: Elegua, Oggùn, Yemayà e Shangò, ognuno con una sua danza caratteristica. E' stato un momento di forti emozioni per il pubblico che gli applaudiva e soprattutto inneggiava scandendo i loro nomi a grande voce, senza risparmiarci nemmeno nel fare la parte del coro quando i cantanti di Yoruba Andabo lo richiedevano. 

Gli "orishas" sono delle divinità che mediano tra la divinità suprema Olofi ed i suo seguaci in terra, un pò simili ai santi della religione cattolica, anche se con grosse differenze: rappresentanto le passioni e le emozioni degli uomini, i loro problemi e le loro gioie, i comportamenti virtuosi, la forza degli elementi della natura. Hanno i loro gusti e le loro manie, si amano e si tradisconi come nella nostra vita di tutti i giorni. Sono delle figure complesse ma trasparenti nelle loro azioni e desideri. Ognuno di loro è stato abbinato dagli schiavi ad un santo del mondo cattolico, così da riuscire ad onorarli e continuare a ballare personificandoli come facevano prima, con la tolleranza dei loro padroni che gli sfruttavano e delle autorità coloniali del posto.

Salpicon Latino ha ripreso il concerto-spettacolo e creato diversi video (alcuni ancora in fase de produzione) che possono essere guardati nella pagina di Salpicon Latino su YouTube, oppure cliccando sopra il NOME del video dall'elenco qui sotto:

RUMBA

APERTURA CONCERTO E RUMBA SU YORUBA ANDABO

CANTO E DANZA RUMBO GUAGUANCO (CON I MAESTRI DI BALLO IN ITALIA)

RUMBA CON BAILE

GRAN FINALE

 

AFRO

ELEGUA

OGGUN

YEMAYA

SHANGO

DANZA DEGLI ORISHAS

 ORAZIO ARABIA ALDO CECCARELLI

                                                                                           ORAZIO ARABIA e ALDO CECCARELLI

Salpicon Latino è molto grato a Orazio Arabia e Aldo Ceccarelli  che hanno reso possibile un concerto-spettacolo così inusuale. Arabia è il responsabile del tour europeo di YORUBA ANDABO, il primo  nel suo genere  di un gruppo afro rumbero cubano, Ceccarelli del concerto-spettacolo conclusivo all'Atlantico Live di Roma. Un bel sforzo che apre nuove prospettive ai balli e la musica caraibica ispirata alle tradizioni culturali e religiose degli uomini e donne schiavi di un tempo.

 

jo salpicon

 

Letto 663 volte Ultima modifica il Mercoledì, 17 Gennaio 2018 12:18
Vota questo articolo
(0 Voti)
Altro in questa categoria: ROMA CARIBBEAN DANCE »
Devi effettuare il login per inviare commenti